Bloggin Madrid

Passeggeri, sul treno!

Categoria: Arte e cultura, Bambini settembre 9, 2016

Venire a Madrid ti offre la possibilità di vivere l’eccitazione propria di una metropoli europea e anche la possibilità di immegerti in altre epoche storiche… Potrai raggiungere Aranjuez, rivivendo i viaggi in treno tipici della fine del XVII secolo; potrai visitare l’Alcalá de Henares del Siglo de Oro spagnolo in compagnia di Cervantes; e potrai conoscere il borgo medievale di Sigüenza insieme a  trovatori danzanti, cavalieri eroici e nobili principesse.

Il nostro viaggio nel tempo inizia a bordo del Treno della Fragola, un treno che ci porta a uno dei paesaggi culturali Patrimonio dell’Umanità, quello di Aranjuez (servizio attivo in primavera e in autunno). Il treno si chiama così perchè questa località è molto celebre per le sue fragole, che non mancherai di provare durante il tragitto. Infatti, delle hostess vestite con abiti del 1800 – epoca in cui la Regina Isabel II inaugurò questa linea ferroviaria – te le offriranno non appena salito a bordo.

Questo tragitto fu il primo della Regione di Madrid e il secondo della Spagna e con l’idea di ricreare quell’epoca lontana, Renfe, l’impresa ferroviaria spagnola, ha messo a disposizione di questa proposta turistica  una macchina storica degli anni 70 appartenetente al Museo del Ferrocarril, un vagone viaggiatori di seconda classe costruito negli anni 50, 4 vagoni di legno che risalgono al  1914 e al 1930, un furgo e un vagone degli anni 1960.

Il viaggio dura un’ora circa e include una visita guidata alla scoperta del Palacio Real, situato tra i fiumi Tago e Jarama, circondato dai suoi bellissimi giardini. Inoltre, puoi visitare per conto tuo il Museo de Falúas, che conserva le imbarcazioni reali e quelle che facevano parte della flotta del Tago nel XVII secolo. Per la pausa pranzo ti raccomando di andare in uno dei ristorantini con vista sul fiume, come El Rana Verde.

Il prezzo del biglietto, che comprende varie promozioni e sconti sui servizi culturali e turistici della città, è di 30 euro per gli adulti e di 15 euro per i bambini dai 4 ai 12 anni. Il Treno della Fragola ha luogo alcuni fine settimana tra aprile e ottobre (luglio e agosto esclusi); parte alle 09:50 dalla stazione di Príncipe Pío e riparte alle 17:57 dalla Stazione di Aranjuez.

Preferisci viaggiare al Siglo de Oro Spagnolo? La tua meta è Alcalá de Henares, città natale di Miguel de Cervantes (autore di cui si celebra il IV centenario della morte quest’anno), a bordo  del Treno di Cervantes. Questo treno parte da Atocha, lì degli animatori con i costumi d’epoca  ricevono i passeggeri e successivamente rappresentano alcuni dei versi più famosi del “Il Don Chisciotte” durante il tragitto (di trenta minuti).

Una volta giunti a Alcalá de Henares, una guida specializzata ti accompagnerà per i principali luoghi dell’illustre letterato e i monumenti di questa località nominata Patrimonio dell’Umanità, come la Casa Museo di Cervantes o l’Università. Durante le più di 6 ore di permanenza in città, avrai tempo per mangiare in uno dei ristoranti che applicano uno sconto aggiuntivo ai passeggeri del treno e per fare un giro per conto tuo.

Il prezzo del biglietto – si vende esclusivamente nelle macchinette e gli sportelli di Cercanías Madrid – è di 22 euro per gli adulti e di 16 euro per i bambini dai 4 agli 11 anni, con l’acquisto di due biglietti per adulto, un bambino (tra i 4 e gli 11 anni) viaggia gratis. Il Treno di Cervantes viaggia tutti i sabati dal 2 aprile al 3 dicembre del 2016 a eccezione del mese di agosto; parte alle 11:35 da Atocha e riparte alle 18:50 da Alcalà.

Il Treno Medievale ti catapulta al Medioevo di trovatori, cavalieri eroici e nobili principesse, che ti accompagnano durante il viaggio (di un’ora e venti minuti circa) a Sigüenza. E per rendere ancora più piacevole l’esperienza, potrai degustare dei deliziosi dolci elaborati appositamente per il tragitto.

Una volta giunto a destinazione, potrai conoscere il Castello, la Cattedrale, la Plaza Mayor e la Plazuela de la Cárcel e la Casa del Doncel, attraverso una visita guidata. Avrai otto ore di tempo per esplorare Sigüenza, la sua arte, il suo artigianato e la sua gastronomia. Tra i piatti tipici da assaggiare vi sono: le migas (piatto a base di briciole di pane), la sopa castellana (zuppa típica).  l’asado de cabrito (capretto arrosto) e le yemas del Doncel (dolci).

Il prezzo del biglietto, che ti da diritto a uno sconto del 10% in alcuni locali, è di 30 euro per gli adulti e di 16 euro per i bambini dai 4 ai 13 anni. Il Treno Medievale viaggia alcuni fine settimana da aprile a novembre a eccezione dei mesi di luglio e agosto; parte alle 10:05 da Chamartín e riparte alle 19:40 da Sigüenza o alle 20:28 da Guadalajara.  Se vuoi approfittare del viaggio per conoscere ancora meglio la gastronomia del posto, ti segnalo il Concorso di Pinchos Medievali di Sigüenza (aprile) e le Giornate Micologiche di Sigüenza (ottobre).

Vuoi saperne di più sulle escursioni da poter fare a Madrid e dintorni? Leggi i post 9 gite fuori porta  e Escursioni per amanti dello sport e della natura.

Tags: , , , ,
 
Top