Morena Morante Morena Morante

Facciamo un ponzaning?

Categoria: Mangiare e bere maggio 11, 2016

È una delle espressioni più popolari tra i foodies madrileni, da poco più di un anno. ‘Fare un ponzaning’ significa visitare i locali della calle Ponzano, autentiche mecche del mangiare bene a Madrid. Accanto ai ristoranti di sempre, troviamo diverse nuove aperture. Potrai degustare tapas, classiche o d’autore, ma anche tanta cucina internazionale, tra cui delle buonissime pizze argentine. Se visiti quest’area durante il fine settimana, ti consiglio di prenotare con un poco d’anticipo.

Tra i posti di sempre, valgono bene una sosta Sylkar (C/ Espronceda, 17) e la sua tortilla de patatas (con cipollla e poco cotta); La Ardosa (C/ Santa Engracia, 70), celebre anch’essa per la sua tortilla e le sue birre alla spina; e El Doble (C/ Ponzano, 58), una taverna dalla decorazione ispirata alla tauromachia e piena di foto di personaggi famosi, in cui ogni consumazione viene sempre accompagnata da una buona tapa.

Tra le nuove aperture, che hanno contribuito alla nascita del fenomeno ponzaning, è doveroso menzionare la Sala de Despiece, una specie di ristorante work in progress, specializzato in ricette di pesce o carne crudi; e Smoking Club, dello stesso proprietario del primo, Javier Bonet. Quest’ultimo serve principalmente piatti affumicati.

Se hai voglia di mangiare qualcosa di più ‘tipico’, ti raccomando di andare alla Taberna Averías, il cui menú è stato concepito dal chef Juanjo López Bedmar (La Tasquita de Enfrente). Uno dei suoi punti forti è la carta dei vini. Dispone di ben 400 etichette che è possibile bere al bicchiere.

Anche El trajín e i suoi pinchos d’autore sono una buona opzione per assaggiare dei piatti tipici spagnoli con un tocco moderno e sofisticato.

Un’altra delle istituzioni della zona per assaporare del buon cibo spagnolo è Lambuzo. I suoi proprietari sono di Cadice per cui troverai molti piatti di frittura nel menú. Ti consiglio di provare las croquetas de gambas al ajillo. Lambuzo ha da poco inaugurato un terzo locale al Mercato di Chamberí (La Chispería de Chamberí), non molto lontano da calle Ponzano.

Se hai voglia di bere qualcosa, puoi fermarti in uno dei locali più frequentati di quest’area, soprattutto dalla gente giovane, La lianta.

Se ami la cucina asiatica e fusion, ti consiglio di non perderti le proposte di Sudestada del chef Estanis Carenzo. Se preferisci invece il sushi, 99 Sushi bar è la tua visita obbligata.

Se non sei un ‘fondamentalista della pizza italiana’, ti suggerisco vivamente di conoscere le creazioni di Picsa, una pizzeria argentina che elabora pizze con una massa simile a quella della nostra focaccia, abbastanza facili da digerire. Dispongono di forno a legna, ma ti avverto, non aspettarti di trovare la classica margherita, i gusti di Picsa non hanno niente a che fare con quelli di una classica pizzeria italiana, tra l’altro puoi chiedere una pizza con due sapori.

Ti va di mangiare un hamburger?  Non molto lontano dalla calle Ponzano si trova Burger joint, un locale molto informale (senza servizio al tavolo e senza tovaglie ne’ stoviglie) dall’aria newyorkese. I suoi hamburger, le sue patatine fritte e il suo brownie ti faranno passare in secondo piano il suo ambiente frugale…

Che dici? Facciamo un ponzaning questo weekend?

 

Tags: , , , , ,