Morena Morante Morena Morante

In viaggio con lo street food madrileno

Categoria: Mangiare e bere gennaio 10, 2017

Lo street food sta vivendo uno dei suoi momenti migliori, cosi dimostrano il boom dei food trucks e degli street market. Quando parliamo di ‘cibo di strada’ non parliamo di un solo tipo di cucina ma bensì di tutte le proposte che si possono degustare in tutto il mondo e Madrid, essendo una città cosmpolita, ci offre la possibilità di conoscere moltissime di queste proposte.

Il nostro viaggio inizia nel Sud Est asiatico, da Tuk Tuk. Il Gai Pad Grapao Kai Dao (pollo piccante con basilico thai, peperoncino, aglio tenero, salsa piccante, riso e uovo) o il curry verde di pollo (curry verde piccante, basilico, melanzane, coriandolo, zucchero di palma e latte di cocco) ti trasporteranno direttamente in una delle tipiche bancarelle tailandesi; e gli spiedini Malaysian Satay (pollo marinato con zenzero, curcuma, salsa piccante e di noccioline e soia dolce) ti capulteranno in Malesia. Inoltre potrai viaggiare con il palato a Indonesia, Singapore, Hong Kong o alle Filippine grazie agli altri piatti di riso, insalate, curries, barbecue, zuppe, noodles, ecc.

Rimaniamo in Asia e ci dirigiamo da Ramen Kagura, un locale di Ópera specializzato in ramen (noodles), uno dei piatti più famosi dello street food giapponese. Il brodo – tokotsu, elaborato con osso di maiale – si prepara durante 5 o 6 ore, si serve con alghe, cipolla piccante e uovo, e vi si può aggiungere formaggio, kimuchi (cavolo piccante coreano) o altri ingredienti. Inoltre puoi degustare il ramen con miso o soia o senza brodo, come la hiyashichuka (insalata di ramen con cetriolo, pomodoro, prosciutto cotto, carne di maiale e omelette).

La cucina di Chifa ti farà viaggiare fino a Latinoamerica, senza lasciare del tutto il continente asiatico, infatti questo ristorante elabora ricette del Sud America con un tocco asiatico. Uno dei classici del menú è il Cebiche Algueado con pettini e polpo, ma sono anche da provare i tamales, i noodles fatti in casa con maiale e frutti di mare o l’Aeropuerto de Calamar con riso e calamari fritti.

Non possiamo parlare di street food senza parlare di hot dog. Uno dei migliori della città è quello di Feltman’s Hot Dog a Callao. Tra le sue proposte incontriamo il Completo (pomodoro, crauti e maionese), l’Italiano, che deve il suo nome ai suoi colori (pomodoro, guacamole e maionese), Chili and cheese (chili con carne e salsa di cheddar), New York (crauti e mostarda) e Hamptons (cipolla croccante e cetriolini). Puoi completare l’esperienza degustando un piatto di nachos o di patate fritte fatte in casa. E se hai voglia di qualcosa di dolce, puoi scegliere tra brownie, NY cheesecake, carrot cake o chocolate cake.

Se una delle tue passioni è la cucina fusion, ti consiglio di provare il Bull Dog de La Trastienda Tapas, con funghi di stagione e coda di bue. La coda di bue è uno dei classici della gastronomia spagnola, la cui origine è legata alla corrida, la versione street vi conquisterà!

Un altro degli hot dog degni di nota di Madrid è quello de El kiosko, che viene preparato con salsiccia tedesca autentica. Questo locale è celebre inoltre per il suo hamburger, con pane di birra Mahou (birra locale di Madrid).

Lasciamo gli Stati Uniti e andiamo in Europa, in particolare in Francia, per assaggiare una delle migliori crepes di Madrid, quella di La Rue. Dispongono di 20 tipi diversi di crepes, dolci e salate, dalle classiche alle meno tradizionali, inoltre elaborano altre ricette di cucina francese, come la zuppa di cipolla, il cassoulet canard (fagioli, anatra e salsiccia di Toulouse) e la fondue di formaggio (emmenthal, brie di capra e formaggio tipo gorgonzola). Per accompagnare il tutto, puoi optare per un buon vino francese.  

Un altro degli imperdibili dello street food a Madrid è senza dubbio Streetxo (C/ Serrano, 52), del tre stelle  Michelin David Muñoz, che si trova al Gourmet Experience di Serrano. Vedere gli chef all’opera, mentre stai seduto al bancone, è un vero e proprio show. È quasi impossibile incasellare la cucina di David, la sua è creatività pura, ma si potrebbe dire che la fusion asiatica-spagnola predomina in quasi tutti i suoi piatti. Streetxo è la versione low cost e senza lista d’attesa di Diverxo – il prezzo medio è di 24 euro -.  Il menú di cocktails ti lascerà a bocca aperta!

Il Gourmet Experience di Serrano dispone inoltre di un bellissimo terrazzo e accoglie la versione street del messicano stella Michelin Punto MX, Cascabel.

No, non mi sono dimenticata di menzionare un degno rappresentante dello street food italiano a Madrid Naturalmente parliamo di pizza. Ci sono abastanza locali dove poter assaggiare una buona pizza al taglio, uno dei miei favoriti è Fortino Pizza, a Las Salesas.   

Il re dello street food madrileño? È il panino con i calamari e in questo post puoi conoscere dove preparano i migliori della città.

Tags: , , ,