Morena Morante Morena Morante

10 cose da fare a Madrid

Categoria: Divertimento agosto 13, 2015

Madrid Río (©José Barea, Madrid Destino)

Madrid Río (©José Barea, Madrid Destino)

Ti propongo una passeggiata tra la Madrid classica e tradizionale e la Madrid moderna e contemporanea, alla ricerca delle 10 cose  da fare per goderti questa bellissima città a pieno.  

 

Vedere il Guernica di Pablo Picasso al Museo Reina Sofía. La pittura del celebre autore malagheno occupa un luogo privilegiato della pinacoteca, permettendoci così di poter contemplare l’opera – di grandi dimensioni, 3,50 metri x 7,80 metri - tranquillamente, anche nei giorni o nelle fasce orarie di maggior affluenza di pubblico. Inoltre, vari bozzetti, realizzati dallo stesso Picasso, spiegano tutto il processo creativo che portó alla nascita di uno dei quadri più famosi di tutti i tempi.

Museo Reina Sofía (©José Barea, Madrid Destino)

Museo Reina Sofía (©José Barea, Madrid Destino)

Mangiare un panino con i calamari. Puoi degustarlo nella sua versione classica o scegliere tra le varie rivisitazioni degli ultimi anni. La Cervecería Plaza Mayor 2 e A mordiscos sono alcuni dei luoghi dove possiamo assaporare uno dei piatti simbolo della gastronomia madrilena nella sua veste più tradizionale. Invece, a Nakeima (C/ Meléndez Valdés, 54) o a SOT (C/ Zurbano, 31), il panino con i calamari è ispano-asiatico  o ‘decostruito’, rispettivamente.

Panino con i calamari.

Panino con i calamari

Mangiare a Streetxo. Non è nè un bar, nè un ristorante, nè uno spettacolo, ma bensì tutto insieme contemporaneamente. Situato nel Gourmet Experience di Serrano (all’ultimo piano del Corte Inglés), è la forma più facile – senza liste di attesa o prezzi elevati – ed immediata di conoscere le creazioni di street food di ispirazione asiatica di David Muñoz (tre stelle Michelin). Ad accompagnare lo spettacolo della preparazione dei piatti, che si elaborano sul momento, di solito c’è un dj set. Puoi mangiare in terrazza o al bancone.

 

StreetXO

StreetXO

Visitare Matadero Madrid. C’è sempre una buona ragione per conoscere questo antico mattatoio riconvertito in centro culturale contemporaneo. Ogni giorno dell’anno accoglie esposizioni, eventi, festivals (di cinema, di música, etc.), performances, spettacoli teatrali, mercatini, feste… Inoltre,  Matadero Madrid dispone di due bar e ristoranti con tavoli all’aperto.

Matadero Madrid

Matadero Madrid

Passeggiare in bici per Madrid Río. Accanto a Matadero Madrid, si trova quest’altro luogo di interesse turistico della nuova Madrid. Ti consiglio di prendere a noleggio una delle bici pubbliche del comune e di perderti tra le varie aree di questo bellissimo parco, senza una meta fissa. In’estate, fai una sosta nella zona dei getti d’acqua.

Madrid Río

Madrid Río

Scattare una foto con vista. In piena Gran Via o con vista alla Moncloa, sono moltissimi i luoghi in cui puoi ammirare Madrid dall’alto. La maggior parte ti offre, inoltre, la possibilità di poter prendere qualcosa da bere o di cenare sotto le stelle. In questo post ti seganlo i 14 migliori punti panoramici della capitale.

 

The Principal Madrid

The Principal Madrid

Prendere un vermut. È l’aperitivo tipico della Madrid più castiza. Bodegas Rosell, molto vicino alla stazione di Atocha, o Bodegas Ricla, vicino alla Plaza Mayor sono alcuni dei templi madrileni di questo Martini spagnolo.

Vermut

Vermut

Conoscere un mercado gastronomico. È una tendenza inarrestabile a Madrid. Ogni anno ne sorgono di nuovi. Alcuni sono antichi mercati di quartiere trasformati in mecca della gastronomia locale e internazionale, altri hanno preferito mantenere il loro spirito di appartenenza al quartiere, altri ancora hanno puntato sull’offerta ecologica e poi ci sono i mercati gastronomici ‘temporanei’, che hanno luogo una volta al mese. Tutti valgono la pena di essere visitati. Scegli quello che più si avvicina a tuoi gusti o alle tue esigenze.

Mercato di San Ildefonso

Mercato di San Ildefonso

Passeggiare per il Parco del Capricho. Varcare la soglia di questo luogo è come fare  un salto indietro nel tempo fino al XIX secolo. Dimenticati per un attimo del caos capitalino, passeggiando per Il Paseo de los duelistas e i giardini inglesi, francesi e italiani.

 

Parco del Capricho

Parco del Capricho

Gironzolare per il Barrio de Las Letras. È una delle zone storiche di Madrid, in cui vissero molti scrittori del Secolo d’Oro della letteratura spagnola, come Miguel de Cervantes, Lope de Vega o Quevedo. Tra i vestigi di quell’epoca rimangono le case museo e i versi scritti sulle strade. Oggi giorno questo quartiere è ricco di negozi di decorazione (infatti qui si celebrano DecorAcción e il Mercato delle Rane) e di ristoranti gourmet, come Triciclo, Tandem, Ganz o l’Artisan.

Barrio de las Letras

Barrio de las Letras

Tags: , , ,